MY LUM
Chiudi

Eventi

#LUMINFORMA

Economia aziendale: cos’è, materie, sbocchi e perché studiarla

condividi

Economia aziendale: cos’è, materie, sbocchi della laurea e perché studiarla

Guida alla Laurea in Economia Aziendale LUM

La laurea in Economia Aziendale nasce per formare futuri laureati in possesso di competenze avanzate nel campo della gestione aziendale e dell’organizzazione aziendale, con particolare riferimento alle funzioni manageriali. Tale percorso di studi rappresenta una delle qualifiche più richieste sul mercato, dal momento che la versatilità delle competenze economico-finanziarie offerte è facilmente spendibile in qualsiasi area aziendale, pubblica o privata che sia. Dall’analisi dei processi di un’azienda e dall’interpretazione strategica delle dinamiche finanziarie di un’impresa, all’acquisizione di metodi quantitativi per le applicazioni economiche, passando dagli studi giuridici di settore: che cos’è l’economia aziendale, quali materie ed esami si studiano all’università e quali sono gli sbocchi lavorativi della laurea triennale in economia aziendale? Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere e quali opportunità esistono per chi si approccia alla gestione d’impresa e del management. Nel frattempo, inizia a farti un’idea sul nostro corso di Laurea Triennale in Economia e Organizzazione Aziendale!

Cos’è l’economia aziendale

L’economia aziendale è quella disciplina che studia dal punto di vista economico l’organizzazione, la gestione e il funzionamento delle imprese di ogni specie. Le scienze economiche aziendali, più comunemente chiamate scienze aziendali, trovano necessario fondamento anche nelle misurazioni e nelle determinazioni di tipo contabile ed extra-contabile, nonché nell’individuazione di significative relazioni tra i fenomeni della vita aziendale. Scopriamo più da vicino questi i principali momenti dell’amministrazione economica di un’azienda:
  1. Gestione aziendale: ovvero il momento di amministrazione economica espresso da tutte quelle attività e operazioni messe in atto per il raggiungimento degli obiettivi. Alcuni esempi? La progettazione di un prodotto, la loro produzione e vendita, l’approvvigionamento di risorse, la gestione del personale e la tenuti dei conti;
  2. Organizzazione aziendale: il momento che ha come oggetto il fattore produttivo lavoro e l’organizzazione della risorsa lavoro. Ovvero,  l’insieme dei criteri di divisione delle attività di gestione dei vari ruoli e organi aziendali e dei criteri di coordinamento degli stessi;
  3. Rilevazioni quantitative: l’insieme delle misurazioni con cui si producono i dati e le informazioni necessari per le attività di gestione, che si materializzano in documenti aziendali quali budget, report e bilanci di esercizio. Tali determinazioni possono riguardare risultati già avvenuti (rilevazioni consuntive) o riguardare operazioni di gestione strategica futura (rilevazioni preventive).
Tali caratteristiche contribuiscono significativamente a distinguere il percorso di studi in economia aziendale da altre discipline quali l’economia politica e la microeconomia, dove fenomeni e comportamenti sono affrontati con riferimento al singolo soggetto o alle sole unità economiche, seguendo modelli più astratti.

L’azienda come sistema integrato e interdipendente

Compresa la definizione di economia aziendale può risultare certamente utile capire anche che cos’è un’azienda. L’azienda si può definire come un insieme di persone e di mezzi che svolgono un’attività di produzione di beni o di servizi in condizione di efficienza, ovvero nell’ottica di una riduzione al minimo della duplicazione di attività, sprechi, guasti e altre diseconomie. Mentre le persone sono da intendere come i soggetti che costituiscono il fattore produttivo lavoro, i mezzi rappresentano tutti gli strumenti, come le attrezzature, gli impianti, i macchinari, i software e altro, che descrivono il fattore capitale e che vengono utilizzati dalle persone nello svolgimento del lavoro. Il significato di azienda va anche ricercato nell’ottica di un’integrazione interna. Con questo si fa riferimento alla natura di sistema che essa possiede, ovvero al fatto che i vari elementi che la compongono sono legati da relazioni di interdipendenza e da processi organizzati.  Questo significa che le persone operano in gruppi e instaurano rapporti complessi e che, allo stesso modo, i mezzi e le tecnologie informatiche sono pur sempre attivati e controllati da persone. Tali dinamiche descrivono il sistema aziendale e sono rintracciabili nelle relazioni che intercorrono tra le varie funzioni aziendali.

Funzioni aziendali: quali sono?

A fianco dell’analisi sistemica, anche nella dottrina italiana dell’economia aziendale ha preso piede un approccio di tipo funzionale, che considera la gestione organizzata di un’azienda come un insieme di attività omogenee e fra loro scomponibili: stiamo parlando delle aree funzionali, o funzioni aziendali. Quali sono esattamente?
  1. Pianificazione strategica e controllo di gestione;
  2. Marketing e commerciale;
  3. Produzione e logistica;
  4. Ricerca, sviluppo, innovazione e tecnologia;
  5. Finanza;
  6. Organizzazione e gestione del personale;
  7. Amministrazione.
L’approccio funzionale all’impresa permette una comprensione della stessa semplice e intuitiva, poiché permette di individuare con chiarezza le aree e i rispettivi compiti da eseguire in azienda. Allo stesso modo definisce sia il tipo di operazione da svolgere (gestionale, organizzativa o informativa) sia quali debbano essere le risorse, conoscenze, competenze per lo svolgimento delle stesse.

Economia aziendale: cosa si studia?

Se a questo punto ti stai chiedendo cosa si studia in economia aziendale e quali esami si è chiamati a sostenere durante questo percorso di laurea, è arrivato il momento di scoprirne nel dettaglio l’offerta formativa. Ecco le principali materie di economia aziendale previste dal piano di studi triennale dell’Università LUM:

Primo anno

  • Economia politica
  • Economia aziendale
  • Gestione delle imprese
  • Diritto privato
  • Matematica generale e finanziaria
  • Informatica
  • Lingua inglese

Secondo anno

  • Statistica
  • Marketing
  • Diritto pubblico
  • Contabilità
  • Bilancio
  • Diritto dell’impresa
  • Economia degli intermediari finanziari
  • Organizzazione aziendale

Terzo anno

  • Strategie competitive
  • Business strategy
  • Finanza aziendale
  • Creazione e misurazione del valore aziendale
  • Economia internazionale
  • Diritto tributario
  • Marketing analytics
  • Web marketing
A questi esami propedeutici, comuni alla maggior parte degli indirizzi di studio della Laurea Triennale in Economia Aziendale, si aggiungono materie fortemente caratterizzanti, specifiche per il percorso scelto. Queste sono, infine, affiancate dall’insegnamento della lingua inglese e delle fondamenta di informatica. SCOPRI IL PIANO DI STUDI TRIENNALE DELLA LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE

Perché studiare economia aziendale?

Se stai pensando di iscriverti a un corso di economia aziendale, i motivi che potrebbero avvalorare la tua scelta sono davvero molteplici. Stando alle rilevazioni del sistema informativo Excelsior (Unioncamere e Anpal) sulle opportunità di lavoro per diplomati e laureati, la richiesta di questi ultimi da parte delle aziende interessa principalmente gli indirizzi afferenti alle Facoltà di Economia. Dall’analisi del fabbisogno occupazionale delle imprese per il 2022-2026 è emerso, infatti, che i titoli di studio conseguiti nell’area economico-statistico sono al primo posto per numero di laureati richiesti: mediamente sul mercato ci sarà bisogno dalle 40mila a 45mila unità su media annua. Non ci sono più dubbi: studiare economia aziendale è una scelta che garantisce ampie possibilità di carriera e su cui vale la pena investire. I dati più recenti confermano che la Laurea in Economia è la più richiesta sul mercato! In secondo luogo il Corso di Laurea in Economia e Organizzazione Aziendale di LUM offre la possibilità di scegliere il piano di studi più affine alle proprie potenzialità e ambizioni, strutturando l’offerta formativa su tre indirizzi:
  1. Management;
  2. Business Administration;
  3. Economia Digitale e Marketing.
Un altro buon motivo per immatricolarsi è offerto dalla possibilità di conseguire un doppio titolo di laurea internazionale, con la partecipazione al programma Double Degree. Hai mai sognato di vivere un’esperienza di studi all’estero, di espandere i tuoi orizzonti e di abbracciare nuove culture da tutto il mondo? Con LUM è possibile e potrai partecipare a un programma di studio integrato nelle più affermate università internazionali, ottenendo l’opportunità di frequentare realtà accademiche d’eccellenza e di conseguire una doppia laurea in economia ufficialmente riconosciuta in Italia. La Laurea in Economia Aziendale consente, infine, di proseguire gli studi di settore grazie a un’offerta formativa strutturata sui requisiti necessari per accedere agli insegnamenti magistrali e a master universitari di I livello, fortemente incentrati su tematiche economiche e manageriali. GUIDA AI LAVORI DEL FUTURO: QUALI SONO?

Laurea in economia aziendale: sbocchi lavorativi

Il mercato offre numerose opportunità di lavoro per un laureato in Economia Aziendale: tale figura è così versatile e richiesta dalle aziende che è davvero molto difficile delineare un elenco completo dei possibili ambiti occupazionali. Sommariamente, tale professione riscontra un’alta spendibilità nelle diverse funzioni aziendali, per rivestire prestigiosi ruoli manageriali nel settore privato, nella pubblica amministrazione e nella libera professione. Ecco i principali sbocchi lavorativi della Laurea in Economia Aziendale:
  • Data Scientist
  • Impiegato bancario
  • Dottore commercialista
  • Consulente finanziario
  • Analista finanziario
  • Imprenditore
  • Marketing manager
  • Project manager
  • Business Analyst
  • E-commerce Manager
  • Responsabile di magazzino
  • Responsabile della logistica, vendita e distribuzione
  • Fiscalista e tributarista
  • Specialista della pubblicità
  • Specialista delle pubbliche relazioni
  • Contabile
  • Addetto alla gestione delle risorse umane
  • Tecnico dell’organizzazione e della gestione dei fattori produttivi
  • Agente assicurativo
  • Addetto all’amministrazione, contabilità e controllo

Quanto guadagna un laureato in economia aziendale?

Stando ai dati Almalaurea, lo stipendio di un laureato in economia triennale a cinque anni dal conseguimento del titolo è di €1.450 netti mensili, di poco superiore alla media generale di tutti i laureati, che si assenta su €1.418. Tale facoltà risulta anche quella in cui lo stipendio cresce maggiormente se si prosegue con gli studi magistrali per altri due anni: in questo caso lo stipendio di un laureato in economia magistrale è di €1.634 netti al mese. Adesso che hai scoperto tutto quello che c’è da sapere sull’economia e organizzazione aziendale, scegli di entrare in LUM! Immatricolandoti al nostro corso di laurea triennale potrai avvalerti dei migliori professionisti della didattica, in un ambiente dinamico e confortevole dove esprimere al meglio le tue potenzialità. Campus studentesco,  finanziamenti per studenti, ufficio placement, orientamento e tutorato universitario in itinere: naviga sul nostro sito e scopri tutti i servizi esclusivi a te dedicati. Il futuro è adesso.
Articoli che potrebbero interessarti

News correlate

Card image cap
From T-Shaped Marketer to Transformational Leader

17/05/2024

Venerdì 24 maggio la prof.ssa di Marketing Management Silvia Pettinicchio ospiterà la dott.ssa Elisa Pogliano che parlerà della professione del… Leggi tutto

Card image cap
Agile Project Management

17/05/2024

Nell'ambito dei Corsi di Laurea Triennale in Ingegneria Gestionale con indirizzo in Digital Management ed Ingegneria Informatica per la Transizione… Leggi tutto

Card image cap
Oltre l’aula: alla scoperta del mondo Deloitte

02/05/2024

Il 22 maggio i referenti della linea EERM di Deloitte condivideranno le loro esperienze di carriera, progetti e opportunità nel… Leggi tutto

Card image cap
Torna il Salone della CSR e dell’Innovazione sociale

22/04/2024

Torna il Salone della CSR e dell'Innovazione sociale. Nella tappa barese del Salone, giunto alla sua quarta edizione,  si affronterà… Leggi tutto

Card image cap
L’Ufficio Orientamento e Placement organizza un Recruiting Day Generali

03/05/2024

L’Università LUM Giuseppe Degennaro in collaborazione con Generali Italia organizza martedì 21 maggio alle ore 10.00 Aula 2  Corpo Aule il “Recruiting Day Generali”,… Leggi tutto

Card image cap
The + of Erasmus Talents Match

15/05/2024

Continuano le attività promosse dall’Agenzia Nazionale Erasmus+ Indire in collaborazione con la Fondazione garagErasmus nell'ambito del progetto THE + OF… Leggi tutto