Sostenibilità e rigenerazione territoriale

TERZA MISSIONE

Progetto Urbano Strategico

Il laboratorio è finalizzato alla progettazione condivisa di un programma di lavoro per il Progetto Urbano Strategico di un centro urbano. 

Nell’attuale fase urbanistica della Rigenerazione Urbana, del Consumo di suolo zero e della messa in sicurezza del paesaggio, la definizione e la verifica sul campo di un protocollo di individuazione delle priorità e di selezione del sistema degli interventi capaci di incidere nei contesti, produrranno un Disciplinare di indirizzo per la Rigenerazione Urbana.

La metodologia del Progetto Urbano Strategico (PUS) sta emergendo come strumento di intervento sul corpo della città ideale per l’attuazione della Rigenerazione Urbana. Con la fine della stagione dell’espansione urbana, la città esistente diviene il contesto di intervento possibile per reagire alla crisi urbana degli ultimi dieci anni con ovvi vantaggi economici e sociali.

Dotare le Pubbliche Amministrazioni di un Disciplinare di indirizzo verificato sul campo attraverso la definizione di un Programma di lavoro per un PUS di un centro urbano reale è un obiettivo che può consentire a molte città di predisporre una strategia complessiva di intervento per punti. Una serie di aree e luoghi possono dimostrarsi capaci, nel loro insieme, di generare un diffuso fenomeno di riqualificazione dell’insediamento e, di conseguenza, della sua comunità.

Il programma si articola in cinque fasi:

  1. L’impostazione metodologica e l’istruttoria: dal caso studio alla struttura del documento;
  2. Lo sviluppo del lavoro condiviso: dal Programma per il Progetto Urbano Strategico al Disciplinare di indirizzo per le PA;

III. Il confronto e la discussione pubblica intermedia come contributo all’elaborazione del lavoro;

  1. L’affinamento progettuale e la scrittura del disciplinare;
  2. La discussione degli esiti come occasione per l’affinamento definitivo.