Presentazione

Terza Missione

Negli ultimi anni, la definizione stessa di Terza Missione ha favorito una riflessione intorno al ruolo strategico che il sistema accademico assume nell’ambito del contesto sociale e locale di riferimento.

L’Università LUM sviluppa il suo impegno nell’attività di produzione e diffusione della cultura, della scienza e dell’istruzione superiore attraverso la ricerca e l’insegnamento, ma anche nell’attività di collaborazione con le istituzioni e le imprese. Quest’ultima ha come fine quello di approfondire le dinamiche evolutive del territorio e si estrinseca promuovendo attività di ricerca, di divulgazione scientifica della conoscenza, di supporto allo sviluppo locale, alla definizione delle politiche pubbliche, alla realizzazione dei progetti socio-culturali della comunità.

In particolare, l’Università LUM si pone come centro d’eccellenza dello studio dei processi economici contemporanei e delle nuove istanze poste dalla società contemporanea al sistema nazionale ed internazionale.

La collocazione euro-mediterranea dell’Ateneo, e la sua rinnovata volontà di dialogare in maniera privilegiata con il Levante europeo, hanno coerentemente portato a rafforzare l’identità e il suo radicamento sul territorio pugliese e meridionale.

Rispetto ai nuovi scenari europei di sviluppo territoriale incentrati sull’economia della conoscenza e sulla specializzazione intelligente dei territori, l’Università si pone come attore privilegiato nelle dinamiche di sviluppo emergenti dalla co-progettazione dialogata tra Istituzioni Pubbliche, mondo dell’impresa e del lavoro, operatori della formazione del capitale umano specializzato.

L’attenzione alla dimensione territoriale dell’azione dell’Ateneo, si manifesta trasversalmente a tutte le attività proprie dell’Università, coinvolgendo gli agenti socio-economici nella fase di definizione delle maggioriesigenze formative emergenti dal contesto in cui essa si inserisce, oltre che nell’incrociarne le esigenze di ricerca e nella compartecipazione alla messa in opera di politiche attive per il lavoro che favoriscano la transizione tra mondo della formazione e impresa, di azioni di cittadinanza attiva e di empowerment delle comunità locali.

Da qui, l’individuazione, da parte dell’Università LUM, delle linee strategiche da adottare, perseguendo come obiettivo principale quello di promuovere – attraverso la valorizzazione economica delle conoscenze, il trasferimento tecnologico, i processi di inserimento lavorativo, l’impegno sociale e la divulgazione della cultura – lo sviluppo della comunità e del territorio complessivamente intesi.

Nella fattispecie, l’Università LUM intende contribuire ad accrescere la competitività del territorio e incoraggiare lo sviluppo sostenibile, equo e resiliente dello stesso per mezzo delle seguenti attività:

    • sostegno e promozione della cultura dello sviluppo sostenibile, sia sul versante delle politiche d’impresa che su quello delle politiche pubbliche;
    • potenziamento dei propri uffici di intermediazione con il territorio (attività di incubazione di nuove imprese, di accelerazione d’impresa e di placement), incentivando il dialogo con tutti gli attori coinvolti nella definizione di politiche attive per il lavoro;
    • promozione e supporto di attività sociali e culturali utili per rendere strategico il rapporto tra l’Università e la comunità locale, per favorirne lo scambio di conoscenza e per produrre capitale sociale in funzione di uno sviluppo sostenibile del territorio;
    • sviluppo di attività di lifelong learning per meglio rispondere alle esigenze del mondo del lavoro e della società;
    • promozione della tutela della salute e dei comportamenti pro-ambientali per un futuro sostenibile;
    • valorizzazione della diffusione della cultura con iniziative rivolte a un pubblico non prettamente accademico.

Il responsabile del coordinamento delle attività di Ateneo  è il Prof. Francesco Manfredi, Pro-Rettore dell’Università LUM Giuseppe Degennaro con delega alla Terza Missione.

La struttura dedicata al coordinamento delle attività di Terza Missione è l'”Ufficio Ricerca, Terza Missione e Internazionalizzazione”, con responsabilità amministrativa attribuita alla Dott.ssa Stefania Di Pierro.

I responsabili del coordinamento delle attività di Dipartimento sono il Prof. Nicola Cipriani per il Dipartimento di “Scienze Giuridiche e dell’Impresa” e il Prof. Pasquale Del Vecchio per il Dipartimento di “Management, Finanza e Tecnologia”.